• Dott.ssa Giulia Marchesi

DISFUNZIONI SESSUALI: COSA SONO?


SE NE SENTE SPESSO PARLARE, MA COSA SONO ESATTAMENTE? Le disfunzioni sessuali sono quelle condizioni che non permettono un rapporto sessuale soddisfacente provocando un significativo disagio personale e relazionale.

Esse causano senso di inadeguatezza e sentimenti di ansia, che amplificano la problematica ostacolando la possibilità di vivere una sessualità serena e completa.

E’ importante chiarire che ogni problematica inerente la sfera sessuale debba essere inserita all’interno della storia personale dell’individuo e nella fase di vita entro la quale esso si trova in quello specifico momento.

Non si possono dare risposte valide per tutti e/o generalizzate, ma è necessario che la disfunzione venga analizzata e valutata in base a chi abbiamo di fronte (questo per chiarire che non ci sono risposte valide per tutti!).

Secondo il DSM-V le disfunzioni sessuali comportano un’anomalia (CLINICAMENTE SIGNIFICATIVA) nella capacità di un individuo di avere reazioni sessuali o di provare piacere sessuale.

Esse sono classificate nel seguente modo:

- disfunzione erettile

- eiaculazione ritardata

- disturbo dell’orgasmo femminile

- disturbo dell’interesse/eccitazione sessuale femminile

- disturbo da dolore/penetrazione genito-pelvico

- disturbo maschile da desiderio sessuale ipoattivo

- eiaculazione precoce

- disfunzione sessuale indotta da sostanze/farmaci.

Ogni disfunzione si caratterizza per essere Permanente (esordio del problema dalle prime esperienze sessuali) o Acquisita (esordio del problema dopo un periodo di prestazioni sessuali nella norma) e per essere Generalizzata (la disfunzione non è limitata a certi tipi di situazione/partner o stimolazioni) o Situazionale (difficoltà presenti solo con alcuni tipi di situazioni/partner/stimolazioni).

Il fattore tempo nella diagnosi è fondamentale, poiché per dichiararla disfunzione sessuale è necessario che la problematica non sia sporadica , ma si protragga per un periodo di almeno sei mesi.

Come comportarsi se si pensa di soffrire di una disfunzione sessuale?

La prima cosa è non vergognarsene!

Sicuramente per imbarazzo può essere difficile chiedere aiuto, ma è il passo nella direzione giusta: si può iniziare con una visita specialistica da un medico (ginecologo, andrologo…) per valutare se il problema derivi da un deficit fisico e poi eventualmente rivolgersi ad un sessuologo, poiché spesso le problematiche sessuali hanno una forte componente psicologica. In tal modo si può intraprendere un percorso individualizzato (da soli o in coppia) atto a comprendere e risolvere il disagio presente.

#sesso #sessualità #sessuologia #DSMV #sex #educazionesessuale #disfunzionisessuali #disfunzioni #problematiche #disagio #inadeguatezza #imbarazzo #ansia #terapia #sessuologo #consulenza #psicologo #specialista #medico #ginecologo #andrologo #tempo #diagnosi #situazioni #partner #stimolazioni #serenità #individuo #sferasessuale #orgasmo #erezione #deficit #dolore #fasedivita #eiaculazione #eccitazione #desiderio

48 visualizzazioni

© 2018 SE 4 Sex Education - Partita IVA 04207760234

SE è un marchio registrato - Privacy Policy - Cookie Policy

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale