• Dott.ssa Giulia Marchesi

DISPAREUNIA... MA COS'E'???


Il DSM V include la dispareunia all’interno delle disfunzioni sessuali, nel Disturbo da dolore/penetrazione genito-pelvico (disturbo che al suo interno ne racchiude diversi).

Esso è caratterizzato da:

- persistenti/ricorrenti difficoltà in uno (o più) dei seguenti elementi:

1. penetrazione vaginale durante il rapporto

2. marcato dolore vulvo-vaginale o pelvico durante i rapporti vaginali o i tentativi di penetrazione

3. marcata paura o ansia (di sperimentare) dolore vulvovaginale o pelvico in previsione di, durante, o come risultato di penetrazione vaginale

4. marcata tensione od irrigidimento dei muscoli del pavimento pelvico durante il tentativo di penetrazione vaginale

- i sintomi sono protratti per un periodo minimo di sei mesi, creando disagio clinicamente significativo in chi ne soffre.

In particolare, la dispareunia consiste in un persistente e continuo dolore genitale nel corso di un rapporto sessuale o subito dopo di esso.

Essa può essere superficiale (il dolore si fa sentire immediatamente, al momento della penetrazione e generalmente è concentrato nella parte più esterna della vagina) o profonda (il dolore compare durante il coito: in questo caso, il dolore si fa sentire nella parte bassa dell’addome).

Nel primo caso, può essere dovuta a malformazioni congenite vagino-imenali, traumatismi chirurgici, sindromi da dolore vulvare, alterazioni trofiche delle mucose; nel secondo caso, può dipendere da cisti ovariche, infiammazioni pelviche, endometriosi, congestione pelvica, cistite, uretrite, prolasso, miomi.

In questa disfunzione, funge un ruolo importante l’attenzione ossessiva (attenzione negativa) verso la penetrazione e le sensazioni legate ad essa.

Risulta evidente che chi ne soffre non riesca a vivere il rapporto sessuale come qualcosa di piacevole, provando perciò ansia, disagio e sofferenza e di conseguenza difficili rapporti di coppia.

Le ripetute esperienze di dolore possono infatti causare l’evitamento delle esperienze sessuali (esistenti o nuove).

E’ fondamentale capire che la dispareunia è un problema serio, per il quale non esiste fai-da-te : non è possibile un'auto-diagnosi o una cura casuale o, peggio ancora, aspettare sperando si risolva da sola.

Essa, come abbiamo visto, può avere cause organiche, ma anche psicologiche (spesso miste): non è facile distinguere l’eziologia e per questo è necessaria sia una valutazione ginecologica che sessuologica/psicologica. Solo così è possibile capirne le cause e optare per la cura più adatta alla sua risoluzione.

#dolore #sferasessuale #situazioni #diagnosi #specialista #imbarazzo #consulenza #disagio #ansia #sex #disfunzioni #menopausa #inadeguatezza #psicologo #sessualità #stress #partner #DSMV #disfunzionisessuali #sesso #lubrificazione #sessuologia #salutesessuale #problematiche #sessuologo #ossessione #causeorganiche #causepsicologiche #evitamento #doloregenitali #vagina #penetrazione

69 visualizzazioni

© 2018 SE 4 Sex Education - Partita IVA 04207760234

SE è un marchio registrato - Privacy Policy - Cookie Policy

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale