• Dott.ssa Giulia Marchesi

PENE TROPPO ERETTO???


Avere una lunga e duratura erezione è auspicabile e spesso rientra nelle fantasia di uomini (e donne)...ma quando questa diventa una patologia che succede?

Con il termine Priapismo identifichiamo una condizione in cui è presente un’erezione patologica del pene, prolungata nel tempo (dalle 4 alle 6 ore), spesso dolorosa e non riducibile, che persiste anche successivamente all’orgasmo ed all’eiaculazione. Non è provocata dal piacere sessuale, quindi è chiaro che abbia in realtà ben poco di piacevole.

E’ una condizione rara, ma comunque esistente ed è importante conoscerla.

Il priapismo infatti se non trattato può causare danni o lesioni permanenti ai tessuti del pene, con conseguente disturbo erettile.

Questa condizione clinica è causata dal flusso, distinguendosi in: priapismo venoso (a basso flusso) e priapismo arterioso (alto flusso).

E’ necessario quindi in questi casi una valutazione andrologica per trattare la patologia in maniera corretta.

Le cause di questa patologia sono varie, ma una di queste è l’utilizzo eccessivo di farmaci per la disfunzione erettile, che negli ultimi anni hanno visto un abuso nel loro utilizzo anche per scopi ricreativi e non strettamente medici.

Piccola curiosità: il termine priapismo deriva dal dio greco della fertilità, Priapo, noto per la lunghezza e la smisurata rigidità del fallo

immagine: tratta da Focus.it

#priapismo #dolore #erezione #erezionepatologica #pene #fallo #piaceresessuale #piacere #desiderio #uomini #uomo #lesioni #danni #orgasmo #eiaculazione #informazione #educazionesessuale #sesso #disturboerettile #andrologo #farmaci #rigidità

68 visualizzazioni

© 2018 SE 4 Sex Education - Partita IVA 04207760234

SE è un marchio registrato - Privacy Policy - Cookie Policy

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale