• Dott.ssa Giulia Marchesi

LEGAMI...QUESTIONE DI ACCENTO!


Si sente spesso il termine "Bondage", soprattutto con l’avvento dei numerosi capitoli di “Cinquanta sfumature”, ma esattamente di cosa stiamo parlando?

Per BONDAGE (inglese, lett. ‘legatura’) si intendono le pratiche erotiche di costrizione fisica, eseguite prevalentemente con l’uso di corde.

Questo termine tende a indicare le figure in stile occidentale, contrapposte al kinbaku di origine giapponese.

E’ una delle forme di gioco kinky più facili e versatili.

Ma, come tutte le pratiche erotiche estreme, devono essere presi in considerazione alcuni aspetti fondamentali:

- non deve essere una sorpresa, ma entrambi i partner ne devono essere a conoscenza e soprattutto devono essere d’accordo nel desiderio di provare questa pratica nuova, sapere quali sono i limiti e fin dove si è disposti a sperimentare (in questo senso "legame" può essere inteso sia nel senso delle corde, sia in quello di rapporto molto stretto)

- bisogna decidere chi sarà il top (la persona che lega) e chi il bottom (chi verrà legato)

- è importante accordarsi su una safeword o segnale di sicurezza, che permetta di interrompere il gioco

-capita che il bondage non vada come pianificato, perciò è necessario tenere a portata di mano attrezzature per tagliare corde, tessuti o tutto ciò che viene utilizzato per legare, oppure le copie delle chiavi se si utilizzano lucchetti

- ovviamente ci sono strumenti apposta per praticare il Bondage, ma ci si può anche “accontentare” di oggeti casalinghi come sciarpe, calze, spaghi, nastri, corde….

Esistono diversi tipi di Bondage e per approfondire suggerisco la lettura di “Guida al Kink” di T. Taormino.

E’ fondamentale sapere che questa pratica sessuale ha dei rischi, perciò prima di iniziare è necessario pianificare bene tutto (anche il bottom deve sapere cosa si andrà a fare!) e usare un po’ di buon senso.

Fate attenzione al materiale per le legature per evitare lividi, ustioni e vesciche (che sicuramente distraggono dal piacere!); osservate eventuali problemi di circolazione a causa di legature troppo strette (quindi se il bottom prende un colore strano meglio allentare!); non ignorate eventali formicolii (il bottom deve in questo caso farlo presente); evitate certi materiali che vi creano allergie; non ostruite la respirazione del bottom e non danneggiate la laringe con lacci, corde o collari.

Come si può notare non è pratica in cui lanciarsi senza conoscere...meglio approfondire prima e muoversi step by step!

vivere felicemente le proprie parafilie non è difficile, se ti spiegano come fare” cit. Dott. Fabrizio Quattrini, nell’introduzione alla Guida “I love BDSM” di Ayzad

Immagine: illustrazione della favolosa artista Giada Floris

https://www.etsy.com/it/people/GIADAFLORIS

#relazione #piacere #piaceresessuale #bondage #legàmi #lègami #corde #laccisciarpe #costrizione #libertà #praticasessuale #safeword #kink #bottom #top #gioco #limiti #pianificazione #praticaerotica

20 visualizzazioni

© 2018 SE 4 Sex Education - Partita IVA 04207760234

SE è un marchio registrato - Privacy Policy - Cookie Policy

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale